Home BLOG 10 consigli che ho imparato da 10 anni di esternalizzazione delle mie...

10 consigli che ho imparato da 10 anni di esternalizzazione delle mie attività su Internet

22
0


Se hai molto da fare e non sai da dove cominciare, uno dei modi migliori per liberare un po’ di tempo è affidare all’esterno parte del tuo flusso di lavoro.

L’outsourcing non è facile, però. Può andare a sud rapidamente se non stai attento.

Questo porta a …

  • Soldi persi
  • Tempo perso (anche peggio)
  • Enorme frustrazione

Ma non temere! Ho compilato i miei 10 più grandi suggerimenti per l’outsourcing per assicurarmi che non succeda a te.

Anche questi non sono in ordine casuale. I primi 2 suggerimenti potrebbero rendere obsoleti gli altri suggerimenti!

Vedrai cosa intendo… Entriamo in loro.

Suggerimento n. 1 Non esternalizzare cose che non devono essere fatte

Peter Drucker l’ha detto meglio…

Ritratto di Drucker bkt

“Non c’è niente di così inutile come fare in modo efficiente ciò che non dovrebbe essere fatto affatto.”

Peter Drucker // “L’uomo che ha inventato il Mangagement”

Non importa se lo stai facendo o se stai pagando qualcuno per farlo. Le attività che non ottengono risultati significativi non dovrebbero ricevere il nostro tempo, denaro ed energia.

In genere, esternalizziamo le cose che per noi hanno un valore inferiore. “Non vale assolutamente il MIO tempo per fare questo…”

Fai un ulteriore passo avanti e chiedi: “Vale davvero il tempo di QUALCUNO?”

A volte, è necessario cercare di esternalizzare un compito per rendersi conto che in realtà non è qualcosa che dovremmo fare affatto.

Suggerimento n. 2: verifica prima se un software può farlo

Ad alcune persone non piacerà questo

In effetti, i robot hanno svolto molti lavori online.

Soprattutto quelli che richiedono un’enorme manodopera non qualificata, come la scansione di documenti di grandi dimensioni o la ripetizione di un singolo processo più e più volte.

Gli strumenti sostituiscono il lavoro manuale ---

È agrodolce. È fantastico se stai assumendo persone per svolgere i compiti, ma non così grande se sei la persona che li fa come servizio.

Non preoccuparti però, molte delle persone che svolgono questi lavori non qualificati vengono ANCORA pagate per farli. Usano anche questi strumenti!

Sul serio.

Gran parte di Fiverr.com, ad esempio, sono semplicemente persone che vendono il risultato finale di una soluzione software di cui altre persone non sono a conoscenza…

Suggerimento n. 3 Prendi in considerazione un servizio o un’agenzia in abbonamento

Negli ultimi dieci anni, molte aziende hanno preso servizi e li hanno raggruppati in prodotti.

Si tratta essenzialmente di agenzie, ma molte sono molto meno personali e richiedono pochi contributi da parte tua e hanno prezzi forfettari.

Alcuni esempi includono…

  • Affida la tua contabilità a Bench.co
  • Affida il tuo lavoro di progettazione a Design Pickle
  • Affida il tuo montaggio video a VidChops

Questi servizi fanno la maggior parte dei loro soldi nello stesso modo in cui fanno le palestre… per il fatto che la maggior parte delle persone non li usa. Se tutti li usassero, la maggior parte fallirebbe.

Nella maggior parte dei casi, l’utilizzo di uno di questi servizi sarà molto meno costoso SE (e questo è un grande se) utilizzi il servizio nella massima misura possibile.

Pro e contro delle agenzie/soluzioni di servizi in abbonamento

  • [Usually] non c’è bisogno di assumere e formare
  • Nessun licenziamento di singoli client.
  • [Usually] Le grandi aziende proteggono meglio la propria reputazione e hanno politiche di rimborso migliori (meno rischi). Il rischio di essere truffati è molto più basso.
  • [Usually] Tariffa forfettaria e facile da preventivare.
  • [Usually] avere ottimi dashboard e portali di comunicazione.
  • [Sometimes] può essere più economico.
  • [Usually] può essere più costoso che assumere te stesso SE non utilizzi tutti i crediti/ore/incarichi assegnati.
  • [Sometimes] la qualità del lavoro può essere “così così” poiché in genere assumono lavoratori a basso salario per proteggere i propri margini.
  • [Sometimes] meno “personalizzazione” per il tuo brand.

Leggi il mio articolo qui per vedere l’elenco completo dei servizi in abbonamento Raccomando.

Esternalizzazione senza assunzioni

Suggerimento n. 4 Non essere economico

Può essere allettante assumere la manodopera più economica possibile per ogni attività. Credimi quando ti dico che andare a buon mercato non è saggio a lungo termine.

Molte attività amministrative non qualificate possono essere esternalizzate a tassi molto bassi, ma altre attività meritano salari migliori.

Ad esempio, puoi pagare $ 4/ora per il lavoro di inserimento dati, ma non dovresti pagare $ 8/ora per lo sviluppo web. Usa il buon senso e non lasciarti bruciare cercando di risparmiare qualche soldo.

Se l’attività vale l’esternalizzazione, vale la pena esternalizzare a destra. Comprendi quale sarà per te il valore finanziario di un’attività se viene eseguita correttamente e paga di conseguenza.

Suggerimento n. 5 Sii estremamente chiaro e fornisci esempi

L’esternalizzazione è un’arte. Alcune persone possono farlo bene e altre no.

Come blogger ed ex responsabile del magazzino, sono abituato a spiegare le cose in modi di facile comprensione.

Riesco a delegare bene i compiti perché sono molto chiaro e non lascio molto spazio all’interpretazione.

Rendi i tuoi compiti il ​​più chiari possibile. Alcuni modi per farlo includono…

  • Effettuare registrazioni video di ciò di cui hai bisogno. Raccomando Scribe (scribehow.com) e Loom (loom.com) per questo.
  • Creazione di schermate annotate quando appropriato. Raccomando Snagit (techsmith.com/snagit) per questo.
  • Incoraggiare l’appaltatore a porre domande.
  • Fornire esempi di ciò che si desidera completare.

La chiarezza è il re. Neanche tu puoi mai fare troppi esempi.

Gli esempi sono molto preziosi se stai assumendo qualcuno nello spazio di progettazione.

  • Hai bisogno di un logo realizzato? Invia loro 10 loghi che ti piacciono. Ancora meglio, scrivi note su ciascuno spiegando cosa ti piace o non ti piace di loro.
  • Vuoi che qualcuno crei un software? Mostra loro esempi delle opzioni attuali più vicine. Concentrati su dettagli come “Mi piace il modo in cui questo programma ha una barra di ricerca in alto a destra”… ecc. Fallo per più programmi e lo renderai molto più semplice per il tuo sviluppatore.
  • Assumere un editor video? Invia loro esempi di stili video che ti piacciono. Prendi appunti specifici su di loro. Consiglio uno strumento come Frame.Io se hai il budget per farlo.

Hai l’idea?

Ancora una volta, nessuno si lamenta mai del fatto che tu abbia fornito troppi esempi (a patto che li organizzi bene e li condividi in un modo sensato).

Suggerimento n. 6 Documentare sempre i tuoi processi

Dovresti sempre far crescere una libreria di attività ripetute che esegui. In questo modo, rendi molto più facile allontanarti da loro e esternalizzarli in seguito.

Se assumi qualcuno e spieghi loro un’attività, assicurati di documentarla e di salvare le istruzioni per dopo nel caso in cui non riescano a svolgere, lasci il settore, non siano disponibili o devi assumere più persone per completare la stessa attività.

Consiglio strumenti come Scribe (ScribeHow.com) e Loom (loom.com) per la registrazione e l’archiviazione dei processi.

Ora utilizzo una combinazione di Scribe, Loom, Google Drive e Notion.so per le mie SOP (procedure operative standard).

Ci sono anche servizi (troppi per essere menzionati) che ti consentono di archiviare i tuoi processi in un portale per i dipendenti. La maggior parte non sono economici e non li trovo migliori di opzioni più economiche come Google Drive.

Suggerimento n. 7 Chiedi referenze

Chiedi alle persone di cui ti fidi di referenze a persone con cui hanno lavorato. Questo è come un cheat code che ti consente di ignorare la ricerca tra centinaia di candidati al lavoro.

Il 45% delle assunzioni di riferimento rimane per più di quattro anni, rispetto a solo il 25% delle assunzioni di bacheche di lavoro. [Source]

Ovviamente, devi comunque svolgere la tua due diligence e assicurarti che ogni candidato soddisfi i tuoi criteri, ma questo è estremamente utile.

Suggerimento n. 8 Premia e riconosci il grande lavoro

Le persone lavorano meglio quando le riconosciamo per un lavoro ben fatto.

Sei uno scrooge a cui non importa davvero di questo genere di cose?

“Sono stati pagati, basta così”, oppure “hanno svolto il lavoro esattamente come descritto, quindi dovrei pagare esattamente come descritto!”

Non hai torto (anche se non voglio adottare io stesso quel tipo di mentalità), ma non è così semplice.

Dare di più non è solo una mossa altruistica, è strategico e fa bene al tuo business. È davvero una di quelle “vincite per tutti” alquanto rare che amiamo come imprenditori.

Ti aiuterà a ottenere un lavoro coerente in futuro se segui il prossimo suggerimento ….

Suggerimento n. 9 Riassumi i migliori artisti

Se non è rotto, non aggiustarlo!

La parte più difficile dell’outsourcing è creare la pubblicazione e la revisione dei candidati.

Una volta che lo fai una volta e una volta che la persona si comporta bene, non complicare eccessivamente le cose, assumilo di nuovo. Costruisci un rapporto con loro, lascia che imparino di cosa tratta la tua attività e otterrai risultati migliori, più rapidi e più coerenti.

Suggerimento n. 10: assumi lentamente e spara velocemente

Non avere fretta di assumere qualcuno. Fai la tua due diligence e riduci i rischi che le cose non funzionino.

Non importa quanta due diligence hai messo in anticipo, le cose possono comunque andare male e potresti dover terminare progetti o licenziare persone.

Non lasciare che questo si trascini, però. Una volta che senti che qualcuno non sta funzionando, interrompi il contratto, pagagli quello che gli dovevi (se non altro) e vai avanti.

Tenerli in giro non renderà più facile spararli. Sarà più difficile e perderai solo più tempo e denaro in attesa.

Ora, non confondere il “fuoco veloce” con l’arrendersi troppo presto a qualcuno. Ci vorrà quasi sempre più tempo prima che un libero professionista si metta al passo di quanto ti aspetti. Sii paziente con loro, ma sii pronto a sparare se fanno cose che dimostrano che non si adatteranno mai bene.

Conclusione

L’outsourcing è difficile, ma ne vale la pena. Segui i suggerimenti di cui sopra e sforzati di farlo funzionare.

All’inizio sarà difficile e potrebbe volerci un po’ per vedere un ROI, ma ti prometto che ne vale davvero la pena.

Questa non è una guida completa sull’outsourcing virtuale. Consiglio vivamente di leggere e approfondire l’argomento dell’outsourcing. Ho messo insieme un altro post sul blog che ti piacerà che copre i migliori libri sull’outsourcing. Sono tutti vincitori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here