Home BLOG 3 formule matematiche per prestazioni migliori in qualsiasi cosa

3 formule matematiche per prestazioni migliori in qualsiasi cosa

31
0


Salcuni dei più grandi consigli si presentano in realtà sotto forma di semplici equazioni matematiche.

In questo articolo ti mostrerò come…

  • Sblocca il tuo potenziale nascosto con –> EL =.4(RL)
  • Fai di più facendo di meno con –> .8(IN)=.2(OUT)
  • Concentrati sulle cose giuste con –> F=.2(25G)

** A tutti voi studiosi di matematica che vi rallegrate del fatto che queste formule non siano semplificate, prometto che le lascio così per un motivo. Fidati di me.**

Spiegherò ciascuno in dettaglio. Fai molta attenzione perché ognuno ha il potere di cambiarti la vita. Per renderti più efficace in ogni singolo aspetto della tua vita.

Sì, a differenza delle formule come il teorema di Pitagora, non sono assolute. C’è spazio per il dibattito in questi.

Tuttavia, sono tutti abbastanza veri da fornire potenti intuizioni.Scelgo di avvicinarmi a loro come se fossero degli assoluti. Non c’è niente di male nel loro essere leggermente sopravvalutati o sottovalutati. Il principio è ciò che conta.

Formula #1 La regola del 40%

EL =.4(RL)

o

Limite PREVISTO = Limite reale * 40%

Se cerchi su Google “La regola del 40%” vedrai i risultati sulla crescita delle aziende di software. Questa non è la regola in questo esempio.

Questa regola del 40% si riferisce alla forza mentale e alla quantità di quanto del nostro vero potenziale attingiamo. Meno della metà!

Questo concetto è stato introdotto per la prima volta dopo che un uomo di nome Jesse Itzler ha visto un Navy Seal di 265 libbre annientare assolutamente i concorrenti in una maratona di 24 ore (la maggior parte che pesava oltre 100 libbre in meno di lui).

Alla fine della gara, la foca ha riportato ferite tremende. Danni ai reni, disidratazione e ossa rotte ai piedi. L’idea che non solo avesse finito la maratona ma avesse vinto era sbalorditiva.

Itzler ha dovuto imparare come quest’uomo ha sviluppato questa forza di volontà spartana, quindi si è trasferito con lui per 31 giorni. Il lungo termine di ciò che ha imparato è che gli esseri umani in genere usano solo il 40% del nostro potenziale fisico e mentale. Quando pensiamo di aver finito, possiamo davvero andare 1,5 volte più lontano, più a lungo, ecc.!

Formula #2 Principio di Pareto o Regola 80:20

.8(IN)=.2(OUT)

o

80% di INGRESSO = 20% di USCITA

“inPUT” = Tempo, Risorse + Sforzo

“Uscita” = Ricompense

Il principio di Pareto è uno dei miei preferiti in assoluto. La formula afferma che l’80% dei risultati deriva dal 20% dei nostri sforzi. Se la tua azienda guadagna $ 100.000 all’anno, circa $ 80.000 potrebbero essere attribuiti al 20% del lavoro che fai.

Qui sul blog di EntreResource.com, circa l’80% del mio traffico proviene dal 20% dei miei articoli.

Questo principio si estende anche ad altre aree meno legate allo sforzo. Ecco alcuni esempi nelle mie attività online:

  • ~80% delle mie entrate proviene da ~20% dei miei clienti.
  • ~80% delle mie entrate proviene da ~20% dei prodotti.
  • ~80% del mio tempo di assistenza clienti va al ~20% dei clienti che hanno difficoltà extra a comprendere i prodotti.

Ho anche scoperto che quando questa formula non è 80:20, tende di più a 85:15, 90:10 o addirittura 95:5!

La conclusione è che la maggior parte di ciò che facciamo non porta a risultati. Più tempo possiamo dedicare al 20% delle cose che generano il maggior numero di risultati, migliori saranno i nostri risultati complessivi. Molti imprenditori tagliano l’altro 80% della produzione che sta portando solo al 20% dei risultati per concentrare tutto sul 20% che sta guidando l’80%!

Formula #3 Regola del 25/5 di Warren Buffet

F=.2(25G)

o

fuoco = 5G

Focus = Dove spendiamo i nostri sforzi

G = Gol

Come le due formule precedenti, questa ha una grande storia. Va così…

Un giorno, il leggendario investitore Warren Buffet si avvicinò a uno dei suoi dipendenti, Mike Flint. Flint era stato il suo pilota per oltre 10 anni e Buffet voleva aiutarlo a fissare i suoi obiettivi di carriera. Quindi, Buffet ha dato a Flint un semplice esercizio.

  1. Scrivi i suoi 25 gol
  2. Presta attenzione ai primi 5
  3. Ignora gli altri 20 a tutti i costi

Questo approccio non è comune. Molte persone che credono di essere altamente produttive hanno ancora enormi elenchi di obiettivi e cose su cui cercano di concentrarsi ogni giorno. Secondo l’opinione di Buffet (che è ovviamente molto apprezzata) dobbiamo prendere la difficile decisione di dire “no” a molte cose che non sono assolutamente le priorità principali per le nostre vite.

Ti vengono in mente altre formule per l’efficacia personale? Lasciali nei commenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here