Home BLOG La mia recensione onesta del viaggiatore di FreeWrite

La mia recensione onesta del viaggiatore di FreeWrite

51
0


Questo prodotto mi è stato regalato di nuovo da Nate dopo che gli è stato regalato da un nostro amico comune che glielo aveva regalato, quindi è stato regalato tre volte nell’arco di poche settimane. Ho pensato che sarebbe stata una buona idea provarlo e dare la mia recensione onesta su come mi piace e se lo consiglierei a tutti voi.

Per farla breve: neanche a me piace molto…

Tuttavia, ciò non significa che odio il concetto di un word processor e-ink, ma il prodotto sicuramente non vale il prezzo del biglietto di $ 449,99 (che è uno sconto dai soliti $ 599,99).

Inoltre, per ottenere davvero la migliore esperienza possibile da questa macchina da scrivere intelligente, ho scritto la prima bozza di questo articolo con FreeWrite Traveller!

Cos’è il viaggiatore di FreeWrite

L’Astrohaus FreeWrite Traveler è una versione più piccola dell’originale Freewrite. Originariamente avviato come attività di crowdfunding, FreeWrite è un prodotto e-ink che funge da elaboratore di testi digitale analogico pensato per funzionare come strumento di scrittura senza distrazioni.

Puoi digitare quello che vuoi, lo vedrai apparire sullo schermo del display e-ink e quindi si memorizzerà immediatamente nel tuo account Postbox dove potrai continuare il processo di stesura.

Questo può quindi essere trasferito su Google Drive o Microsoft Dropbox. Postbox è un sito Web di terze parti che archivia i tuoi documenti e da lì possono essere trasferiti altrove. Il dispositivo stesso ha tre cartelle, ma teoricamente potrebbe contenere milioni di documenti sia nel dispositivo che nel cloud.

Per chi è?

The Freewrite Traveller sarà per qualcuno che ha molto da scrivere ma non riesce a concentrarsi solo sulla scrittura, il che in tutta onestà può essere un po’ un problema per molte persone. Il pubblico più numeroso per questo progetto sembra provenire da scrittori professionisti e creativi. Usano il Viaggiatore per disconnettersi rapidamente dalle distrazioni esterne e concentrarsi solo sulla scrittura.

La più ampia base di clienti proviene da persone che scrivono per vivere o scrivono in modo creativo per hobby e necessità. Veniamo pagati solo per la scrittura di buoni contenuti in modo tempestivo e le distrazioni ci costano tempo e denaro.

Cosa mi è piaciuto

È sicuramente un’idea divertente. Mi piace il concetto di essere semplicemente in giro e avere la capacità di fermarsi e digitare idee in un ambiente privo di distrazioni. Questo concetto, credo, ha molto potenziale per i prodotti futuri. Sto studiando informatica part-time alla Ohio State University e l’ho detto a Nate mentre scrivevo questo articolo,

“Vorrei che ci fosse una versione di questo dispositivo da poter usare come scratchpad di programmazione per linguaggi come Java e C++. Gli studenti universitari come me lo mangerebbero!”

Ecco alcune cose generali che mi piacciono molto di FreeWrite Traveler:

  • È un dispositivo fantastico: È un modo elegante e creativo per semplificare il processo di scrittura ed eliminare le distrazioni che incontri in un laptop tradizionale
  • Mi piace lo schermo E-ink: Lo schermo e-ink è davvero estetico e il carattere ricorda una macchina da scrivere tradizionale
  • È ecologico: Ha la metà dell’impronta di carbonio rispetto ai laptop tradizionali
  • Batteria potente: Ha una durata della batteria super lunga. Astrohaus afferma che la batteria ti durerà 14 giorni!
  • Non hai bisogno del wi-fi: È davvero utile quando sei in viaggio o se ti allontani da Internet per molto tempo
  • Rilevatore di avanzamento: Puoi vedere il conteggio delle parole e il tempo di lettura mentre scrivi, che sono cose buone da sapere per la maggior parte degli scrittori.

Cosa non mi è piaciuto

Ad essere brutalmente onesto, non credo davvero che questa cosa valga il prezzo elevato del biglietto.

In teoria è un’ottima idea, ma non posso fare a meno di pensare che l’esecuzione fosse imperfetta. Nel tentativo di essere semplice ed efficiente, Freewrite Traveller è troppo semplice a scapito dell’efficienza.

Ecco alcuni motivi per cui non mi piace:

  • Grave ritardo della tastiera: L’interfaccia utente è lenta e scomoda e c’è troppo ritardo tra la tastiera e il display e-ink.
  • Nessun controllo grammaticale/ortografico: Non esiste un software di controllo grammaticale o ortografico per correggere rapidamente gli errori che si verificano sullo schermo dell’e-ink. Non sarai in grado di correggere i tuoi errori nella prima bozza, il che fa perdere un sacco di tempo.
  • I tasti freccia non funzionano: La navigazione nel documento è incredibilmente difficile e i tasti dell’interruttore a forbice non funzionano in modo efficace come un CTRL o un tasto Comando sulle tastiere dei laptop reali.
  • Il dispositivo mostra rapidamente l’usura: Non è fatto per durare “in movimento” e inizierà rapidamente a mostrare graffi, ammaccature e impronte digitali
  • I display E-Ink sono troppo piccoli: La dimensione dello schermo dell’e-ink è molto più piccola del necessario e circa la metà del pannello dello schermo viene sprecata in spazi bianchi.
  • Caso brutto e inefficace: Non mi piace quanto sia lucida la custodia Traveller. Sembra qualcosa che avrei usato alle elementari nel 2007 per esercitare le mie abilità di dattilografia.
  • Batteria corta: La durata della batteria è molto più breve di quanto affermano.
  • Troppo caro: Questi problemi che ho menzionato non sarebbero un problema se il prodotto fosse più economico, ma ha un prezzo al dettaglio di $ 600, quindi devo criticarlo come un prodotto da $ 600. In nessun universo direi che sto ottenendo i miei soldi.

Nel tentativo di essere il più semplice possibile, l’interfaccia e la navigazione sullo schermo del display e-ink diventano incredibilmente contorte, lente e inutilmente difficili. Navigare tra pagine, righe e cartelle per errori passati è un vero incubo.

Un prezzo elevato non è intrinsecamente negativo, ma deve esserci un valore effettivo per sostenerlo.

Non puoi semplicemente dire “Dammi $ 100 dollari per questa mela” senza alcune proprietà davvero uniche e potenti di quella specifica mela.

Sebbene un prodotto varrà sempre quello che le persone sono disposte a pagare per esso, non c’è abbastanza valore nel prodotto stesso per giustificare quale sia quel prezzo.

Alternative per viaggiatori di Freewrite

Non sono un vero fan degli strumenti “e-Ink”, ma ci sono molti altri modi per continuare a scrivere senza distrazioni.

Andare con la modalità aereo dovrebbe (teoricamente) fare il trucco.

Ci sono altri word processor su Amazon che non sono commercializzati come Freewrite ma ti daranno lo stesso effetto.

Ci sono opzioni come questa che utilizzano carta e inchiostro reali (solo macchine da scrivere reali) e digitali come questa che sono un po’ più simili a Freewrite Traveller.

Tuttavia, altri scrittori si sono riversati su questi e i prezzi sono tutti molto più alti ora su questi dispositivi obsoleti di quanto ti aspetteresti.

Come si suol dire, “ciò che è classico diventa più classico nel tempo”, suppongo.

Verdetto finale

Direi che, sebbene sia un’idea interessante, il prodotto stesso lascia molto a desiderare. A meno che tu non sia sicuro di riuscire a far funzionare questo concetto (come ho fatto io, e mi sbagliavo) e non mi dispiace che siano carenze fisiche, per ora ne starei alla larga.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here